Categoria: Patrimonio

Eredità

Nuovo libro: guida storica Stomaž e Skrilje

La storia delle persone e dei villaggi sotto Čavno è ricca, ma non è ampiamente descritta nei libri. Anni fa è stato creato un libro sull'idea di Tin Mamić, scelto dalla gente del posto in un referendum nel bilancio del Comune di Ajdovščina. Il libro è stato pubblicato in 500 copie e spedito immediatamente (2017). Ora è di nuovo fuori, a Londra, in formato elettronico. [...]leggi di più .

Eredità

Memoria ucraina

Un buon secolo fa, fino al 1918, gli sloveni vivevano insieme al lavoro degli ucraini (occidentali) nello stesso paese, la monarchia asburgica. Ucraini (ruteni, ruteni), nell'allora patria dei nostri antenati ok. quattro milioni, trovati principalmente nelle allora terre della Galizia e della Bucovina. Tutta la diversità etnica della monarchia è stata dimostrata anche dalla composizione colorata della squadra dell'esercito austro-ungarico. Nel 1906 proveniva da [[]leggi di più .

Eredità

102 ° anniversario dell'abolizione dell'esercito sloveno

Il 1 ° febbraio 1919, il generale serbo Smiljanić prese il pieno comando di tutti i reggimenti sloveni e delle altre unità formate in Slovenia dopo la disintegrazione dell'Austria-Ungheria. Il Regno di Jugoslavia ha celebrato questo giorno come il giorno della formazione dell'esercito jugoslavo unito. Due generali, 21.000 fucili All'inizio del 1919, l'esercito sloveno era un vero piccolo esercito moderno. [...]leggi di più .

Eredità

Il museo militare ha anche spazio per un esercito moderno

Ministro della Difesa Mag. Matej Tonin ha visitato Pivka, dove lui e il sindaco Robert Smrdelj del comune di Pivka hanno firmato un programma di cooperazione sul progetto del Parco di storia militare, e poi hanno consegnato un nuovo stand promozionale dell'Esercito sloveno in una piccola cerimonia nel Parco. Il programma di cooperazione è un documento che definisce le attività congiunte del Parco e dell'esercito sloveno in […]leggi di più .

Eredità

Serbatoio galleggiante

Nonostante la vittoria finale dell'Armata Rossa sovietica nella seconda guerra mondiale, analisi sobrie del dopoguerra hanno indicato molte carenze e debolezze nel suo funzionamento, soprattutto alla luce di gravi perdite umane e materiali. Affinché le sanguinose lezioni del conflitto globale appena concluso non fossero vane, furono necessari cambiamenti sia nella dottrina dell'Armata Rossa che nello sviluppo e nell'introduzione accelerati [...]leggi di più .

Eredità

Giorno in cui la Slovenia ha evitato un attacco militare: 25 gennaio

Un ricordo di oggi 30 anni fa. Nei giorni in cui la tipografia statale di Belgrado stampava nuove banconote per Juraj, 1000 dinari, i governi democratici sloveni stavano rapidamente equipaggiando i loro eserciti. Questo è andato molto ai generali dell'Esercito popolare jugoslavo (YLA) e hanno chiesto il disarmo. Repubbliche occidentali, Slovenia e Croazia, che non hanno ancora partecipato al conflitto [...]leggi di più .

Eredità

Una nuova mostra: gli operatori sanitari hanno aiutato nella guerra per la Slovenia

Il Parco della storia militare sta entrando nel 2021, quando celebriamo il 30 ° anniversario dell'indipendenza della Repubblica di Slovenia, più ricco per una nuova e preziosa mostra: l'ambulanza Mercedes Benz 230-BINZ, donata al Parco dal Centro sanitario di Velenje. L'ambulanza è collocata nella scenografia centrale della mostra The Road to Independence e indicherà così un ruolo importante, [[]leggi di più .

Eredità

Capitale europea della cultura e del patrimonio dimenticato

Forse, forse la scelta di Nova Gorica come Capitale Europea della Cultura nel 2025 significa anche un nuovo inizio per la corretta valutazione del patrimonio culturale nella regione di Goriška. Sono troppe le occasioni perdute in tutto o in parte (Borbone a Kostanjevica, Villa Rafut di Laščak, resti del fronte isontino, patrimonio architettonico del castello), che però rimangono più o meno lasciate all'ingegno e alla perseveranza dei singoli. Ebreo unico [...]leggi di più .

Eredità

Tomba reale a Kostanjevica

Una memoria sprecata Sono passati diversi anni da quando i Borboni francesi in esilio trovarono il loro ultimo rifugio nella regione di Goriška (1836). I loro ultimi rappresentanti, guidati dall'ex re Carlo X, riposano in una tomba sotto la chiesa accanto al monastero francescano a Kostanjevica / Kapela sopra (Nova) Gorica. Alcuni monarchici francesi chiamano ancora la tomba a Kostanjevica [...]leggi di più .