Una nuova mostra: gli operatori sanitari hanno aiutato nella guerra per la Slovenia

Una nuova mostra: gli operatori sanitari hanno aiutato nella guerra per la Slovenia

Il Parco di storia militare entra nel 2021, quando celebriamo il 30 ° anniversario dell'indipendenza della Repubblica di Slovenia, più ricco di una nuova e preziosa mostra: l'ambulanza Mercedes Benz 230-BINZ, donata al Parco dal Centro sanitario di Velenje per una presentazione del museo. L'ambulanza è collocata sul palco centrale della mostra The Road to Independence e indicherà così l'importante ruolo svolto dai paramedici e da altro personale medico nella guerra per la Slovenia.

Mezzo secolo

Il veicolo è stato costruito e trasformato in ambulanza a Lorch, in Germania, esattamente cinquant'anni fa. Nello stesso anno è stato acquisito dal Centro medico di Velenje. Per quei tempi, questa ambulanza era una merce ricercata tra le ambulanze, insomma, un grande desiderio di ogni stazione di ambulanza. Il veicolo è stato trasportato da Belgrado alla società Autocommerce Ljubljana per la vendita. Con l'aiuto dell'allora direzione del Centro sanitario di Velenje e con il grande sostegno dell'economia, Velenje è riuscita ad acquistare questo veicolo e portarlo al Centro sanitario di Velenje. Il veicolo era allora, ed è tuttora, l'orgoglio del servizio di soccorso del centro sanitario di Velenje. Va detto che c'erano altri due veicoli di questo tipo a Lubiana e uno a Maribor.

L'ambulanza è stata superbamente modificata per quel periodo e dotata di attrezzature mediche. Per quanto riguarda l'attrezzatura, è necessario citare l'aspiratore elettrico, barella per lesioni spinali, accessori per il letto principale per procedure ginecologiche e parto, sedia cardiologica, sponda con letto aggiunto, attrezzatura per interventi in caso di incidente stradale, dispositivi di immobilizzazione, attacchi per fluidi infusionali, distributori di ossigeno attrezzature e bombole, materiale sanitario in una valigia di legno e molte altre piccole apparecchiature mediche.

Mezzo milione di miglia

Nonostante abbia percorso 500.000 km, il veicolo è estremamente ben conservato e la sua collocazione nella collezione museale è importante anche dal punto di vista della conservazione del patrimonio tecnico. L'ambulanza del 1991 non era direttamente sul luogo degli scontri, ma era in attesa. Una grande croce rossa è stata quindi aggiunta sul tetto del veicolo per il trasporto dei feriti.

Il centro sanitario di Velenje e i responsabili del servizio di soccorso Bruno Žverk, Jože Zapušek e Damija Ločičnik hanno fatto in modo che l'auto rimanesse così bella per tutti questi anni. Quest'ultimo è stato l'iniziatore della donazione del museo.

Il ruolo spesso trascurato del servizio medico nella guerra per la Slovenia è stato dato almeno una presentazione simbolica dal posizionamento di un'ambulanza nella mostra museale esistente, e si unisce ai veicoli della polizia e dei vigili del fuoco. È una vera coincidenza che l'ambulanza di Velenje in mostra si trovi nelle immediate vicinanze dell'elicottero Gazelle contrassegnato TO 001 VELENJE, che è una delle principali mostre della presentazione museale della guerra d'indipendenza del 1991.

Condividi con gli altri

Editoriale

Articoli Correlati